Progetto Educativo anno 2016/2017





Scarica il Progetto Educativo d'istituto in formato .pdf

A SCUOLA PER "IMPARARE A IMPARARE"

La Programmazione annuale delle Attività Educative e Didattiche elaborata per l'anno scolastico 2016/2017 ha tenuto conto delle finalità della scuola dell'infanzia

Conquista dell'autonomia
Maturazione dell'identità
Sviluppo delle competenze
Prime esperienze di cittadinanza

Il nostro Progetto educativo fa riferimento ai campi di esperienza e ai relativi traguardi di per lo sviluppo delle competenze presente nelle nuove Indicazioni Nazionali 2012l. Lo scopo del nostro progetto educativo è quello di far acquisire ai bambini delle corrette abitudini alimentari e di far comprendere loro l'importanza della varietà di cibo nella propria dieta e di favorire la scoperta del proprio corpo e scoprire le sue funzioni più importanti .E 'proprio attraverso il proprio corpo in movimento che il bambino ha uno spazio e un tempo per esprimere la propria creatività e le proprie emozioni.. Le attività progettate dovranno suscitare la curiosità e favorire un clima di esplorazione e di ricerca affinchè i bambini possano esprimere liberamente gusti, preferenze e opinioni riguardo al cibo. In termini didattici il nostro progetto, attraverso l'uso dei racconti, di strumenti multimediali , di laboratori sensoriali giochi motori toccherà tutti i campi di esperienza Il nostro Progetto Educativo è suddiviso nelle seguenti Unità di apprendimento:


Prima unita' di Apprendimento (Settembre)



Progetto ACCOGLIENZA


Il Progetto Accoglienza ha come obiettivo principale quello di instaurare un clima rassicurante dove tutti i bambini,in particolare i nuovi iscritti,possano intraprendere un percorso di crescita i un contesto di relazioni significative. L'ingresso a scuola segna per il bambino e la bambina il passaggio ad una vita più autonoma dalla famiglia non priva però di implicazioni emotive,tali da meritare, da parte del contesto scolastico,una attenzione ed una accoglienza adeguata.



CAMPI DI ESPERIENZA


Tutti i campi di esperienza



OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

  • Favorire la comunicazione interpersonale a livello di adulti e bambini
  • Conoscere i nomi delle proprie insegnanti e dei compagni
  • Identificarsi con il gruppo sezione
  • Orientarsi nello spazio
  • Riconoscere gli oggetti personali e scolastici

COMPETENZE e CHIAVI EUROPEE



Imparare a imparare. Comunicazione nella madrelingua. Spirito di iniziativa e intraprendenza.


TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE



Progettare e organizzare per i bambini un avvio scolastico che faciliti l'instaurarsi e il permanere di un'atteggiamento di fiducia nei confronti dell'ambiente che li accoglie.
Predisporre un percorso che promuova nei bambini la percezione di essere accolti ed accettati nell'ambiente scolastico e che stimoli il desiderio di farne parte in maniera attiva.
Promuovere la costruzione di nuove relazioni collaborative tra scuola e famiglie



METODOLOGIA DIDATTICA



Giochi di gruppo per conoscersi o ritrovarsi Canzoncine per socializzare con i compagni Conoscenza dello spazio esterno ed interno della scuola Storia animata Gioco libero


TEMPI

Mese di SETTEMBRE


ETA'

3 – 4 – 5 anni


LUOGHI

Salone, giardino, sezione





Seconda unita' di Apprendimento (Ottobre-Novembre)


ETA'

3 – 4 – 5 anni



CON IL MIO CORPO POSSO FARE…



CAMPI DI ESPERIENZA

  • Il corpo in movimento



OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

  • Percepire la figura umana come intero.
  • Percepire, riconoscere, denominare le principali parti del corpo su di sé e sugli altri
  • Capacità di ricomposizione di una figura umana in tre parti o di un semplice puzzle
  • Conoscere l'uso delle principali parti del corpo
  • Riconoscere la propria identità sessuale
  • Muoversi nello spazio in relazione al suono e al ritmo ( veloce-lento/piano-forte/suono-silenzio)
  • Acquisire fiducia nelle proprie capacità motorie
  • Percepire la proprietà degli oggetti (forme-colore)

TEMPI

Mesi di OTTOBRE


ATTIVITA'

  • Narrazione e rielaborazione della fiaba di Pinocchio
  • Ascolto di una canzone basata sulla fiaba
  • Conversazione guidata dall'insegnante per stimolare la curiosità e trasmettere ai bambini valori e ideali
  • Schede grafiche dei personaggi principali
  • Realizzazione di “Pinocchio burattino” usando i fermacampioni con pastelli e colori a tempera
  • Realizzazione di un cartellone con le sequenze principali della fiaba di Pinocchio
  • Rappresentazione grafica dei vari aspetti della stagione autunnale con tecniche e materiale diverso (collage, colori a tempera, acquerelli)


CAMPI DI ESPERIENZA TRASVERSALI



IMMAGINI SUONI e COLORI

  • Ascoltare gli adulti e i compagni nelle conversazioni guidate a grande e piccolo gruppo
  • Utilizzare termini appropriati per descrivere e raccontare
  • Rielaborare e verbalizzare a livello grafico le esperienze fatte
  • Memorizzare e ripetere brevi canzoncine, filastrocche, poesie
  • Interpretare suoni e ritmi dando un significato
  • Promuovere la capacità di simbolizzazione e drammatizzazione


LA CONOSCENZA DEL MONDO

  • Individuare somiglianze e differenze
  • Individuare nozioni di grandezza (grande-piccolo)
  • Capire l'orientamento spaziale : conoscenza di alcuni concetti topologici semplici
  • Conoscenza di alcuni concetti temporali


I DISCORSI E LE PAROLE

  • Utilizzare alcune tecniche grafico pittoriche
  • Tracciare segni ed assegnarvi un significato)
  • Ascoltare brani musicali e sviluppare il senso del ritmo
  • IL SE' E L'ALTRO
  • Dimostrare autonomia nel gioco
  • Rispettare le regole del gioco e del proprio turno
  • Capacità di collaborare con il gruppo dei pari
  • Diventare consapevoli delle proprie abilità e acquisizione di sicurezza
  • Diventare consapevoli degli altri
  • Socializzare le proprie scoperte con i compagni
  • Usare il materiale in modo creativo e personale
  • Accettare ruoli diversi di leader o di pari attraverso situazioni di gioco collettivo che aiutano ad adattarsi alle situazioni


COMPETENZE e CHIAVI EUROPEE

  • CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE
  • COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA
  • IMPARARE AD IMPARARE



TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE


Il bambino vive pienamente la propria corporeità, ne percepisce il potenziale comunicativo ed espressivo, matura condotte che gli consentono una buona autonomia nella gestione della giornata a scuola.
Riconosce i segnali e i ritmi del proprio corpo, le differenze sessuali e di sviluppo e adotta pratiche corrette di cura di sé, di igiene e di sana alimentazione
Prova piacere nel movimento e sperimenta schemi posturali e motori, li applica nei giochi individuali e di gruppo, anche con l'uso di piccoli attrezzi ed è in grado di adattarli alle situazioni ambientali all'interno della scuola e all'aperto
Riconosce il proprio corpo, le sue diverse parti e rappresenta il corpo fermo e in movimento



METODOLOGIA DIDATTICA


Utilizzo della canzone "Pinocchio burattino" per conoscere le varie parti del corpo
Narrazione di storie inerenti al corpo e l'alimentazione
Giochi motori per riprodurre diverse andature
Muoversi seguendo il ritmo della musica
Utilizzo del cerchio per avvicinare il bambino all'acquisizione dei concetti topologici dentro fuori
Laboratorio grafico pittorico e manipolativo




VERIFICA E VALUTAZIONE


Osservazione iniziale, in itinere e finale del coinvolgimento dei bambini alle attività proposte (percorsi motori, rappresentazione grafica dello schema corporeo, riconoscimento dei colori primari e derivati)


-->

Terza unita' di Apprendimento (Dicembre)


A NATALE RISCALDIAMO I NOSTRI CUORI


ETA'

3 – 4 – 5 anni

SPAZI

Sezione, salone, teatro

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

  • Conoscere alcuni episodi della vita di Maria
  • Scoprire il significato dell'Avvento
  • Far conoscere il racconto dell'adorazione dei Magi
  • Accettare di mettersi in gioco con la drammatizzazione

COMPETENZE e CHIAVI EUROPEE

  • SPIRITO DI INIZIATIVA
  • COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA
  • IMPARARE AD IMPARARE


TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE


Scoprire nei racconti del Vangelo la persona e l'insegnamento di Gesù
Manifestare la propria interiorità, immaginazione e l'emozione della propria esperienza religiosa
Esprime con creatività il proprio vissuto religioso
Imparare alcuni termini del linguaggio cristiano ascoltando semplici racconti biblici




METODOLOGIA DIDATTICA



Racconti dal Vangelo
Conversazione guidata dalle insegnanti
Drammatizzazione
Muoversi seguendo il ritmo della musica
Laboratori grafico pittorici


VERIFICA E VALUTAZIONE



Osservazione del grado di interesse del bambino alle attività proposte dalle insegnanti.
Partecipazioni alle conversazioni guidate in piccolo e grande gruppo.
Elaborati dei bambini.


Quinta unita' di Apprendimento (Gennaio-Febbraio)


L'APPETITO VIEN MANGIANDO


ETA'

3 – 4 – 5 anni

SPAZI


Sezione, salone, teatro



OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

  • Assumere consapevolezza dell'importanza di una corretta alimentazione.
  • Descrivere il viaggio del cibo e gli organi coinvolti nel processo digestivo.
  • Distinguere i quattro sapori fondamentali ( dolce, salato, aspro e amaro)
  • Scoprire l'importanza dei quattro momenti legati all'alimentazione ( colazione, pranzo, merenda e cena)

COMPETENZE e CHIAVI EUROPEE

  • Spirito di iniziativa e intraprendenza
  • Comunicazione nella madrelingua
  • Consapevolezza ed espressione culturale

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE



Scoprire la correlazione tra alimentazione e salute
Riconoscere i segnali del corpo ( cosa fa bene, cosa fa male)



METODOLOGIA DIDATTICA



Narrazione di alcuni racconti ( I coniglietti e il minestrone e Ciccio porcello, tratti dal "Mangiastorie" Erickson )
Laboratorio grafico-pittorico-manipolativo
Realizzazione di un cartellone per illustrare "Il viaggio del cibo"
Conversazione guidata dalle insegnanti per conoscere le abitudini e i gusti alimentari dei bambini.



VERIFICA E VALUTAZIONE



Si verifica il coinvolgimento dei bambini, il loro interesse i manufatti realizzati,i disegni e la loro espressione verbale se si è arricchita di nuovi vocaboli.



Quinta unita' di Apprendimento (Marzo-Aprile-Maggio )


MANGIO BENE PER STARE BENE
La festa del papà- La Santa Pasqua



ETA'

3 – 4 – 5 anni


SPAZI

Sezione, salone, teatro

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

  • Conoscer i quattro tipi di categorie degli alimenti:Vitamine, Proteine, Carboidrati, Grassi.
  • Interiorizzare norme di comportamento a tavola.
  • Scoprire l'origine degli alimenti
  • Ascoltare, comprendere e rielaborare brevi racconti.
  • Nominare correttamente gli alimenti
  • Disegnare e colorare
  • Manipolare materiali differenti
  • Mantenere sano il proprio organismo attraverso una sana alimentazione

COMPETENZE e CHIAVI EUROPEE

  • Spirito di iniziativa e intraprendenza
  • Comunicazione nella madrelingua
  • Consapevolezza ed espressione culturale
  • Imparare ad imparare

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

Comprende che ogni alimento ha una sua funzione per una crescita equilibrata
Descrive le proprie sensazioni rispetto al sapore, aspetto e al profumo dei cibi
Inventa storie ed esprime attraverso il disegno e la pittura
Esercita le potenzialità sensoriali, conoscitive,relazionali,ritmiche ed espressive del corpo.

METODOLOGIA DIDATTICA

Narrazione delle seguenti storie("La carota Gelsomina" e "Odio i piselli" tratti dal "Mangiastorie" Erickson)
Conversazione guidata dalle insegnanti,verbalizzazione e rielaborazione delle storie narrate.
Laboratorio grafico - pittorico
Laboratorio di cucina
Disegno libero o guidato dalle insegnanti


VERIFICA E VALUTAZIONE

Si verifica il coinvolgimento dei bambini, il loro interresse, i manufatti realizzati, i disegni e la loro espressione verbale se si è arricchita di nuovi vocaboli.
























NEWS SCUOLA DELL'INFANZIA

Alla Pagina Comunicazioni per i genitori trovati tutti gli appuntamenti aggiornati